Crea sito

DIECI ANNI DI PASSIONE FUT5AL.

Sito ideato e curato da Paolo Baffetti                                                                              On line dal 29 Ottobre 2008

SERIE B - ATHLETIC A TESTA ALTA CONTRO LA CAPOCLASSIFICA

Un grande ATHLETIC CALCIO A 5 viene battuto in casa dalla capolista, ancora imbattuta, OLIMPIA REGIUM ma agli ospiti serve un regalo del secondo arbitro per portare a casa i tre punti.

Partita giocata su ritmi altissimi con entrambe le squadre che portano una pressione alta e che creano numerose occasioni da gol. Gli ospiti passano in vantaggio al terzo del primo tempo e poi devono far fronte agli attacchi dei padroni di casa che però non sono sempre lucidi e determinati sottoporta. A metà tempo arriva il raddoppio ospite e dopo meno di due minuti è il giovane Barre (classe '99 oggi all'esordio) a trovare una deviazione ospite da rimessa laterale. Il terzo gol degli emiliani non spegne la carica agonistica dell'Athletic che sulla sirena trova il pareggio.

La ripresa vede i chiavaresi trovare per due volte il vantaggio prima con Canessa e poi con l'altro giovane (classe 2000) Borghi. A cinque minuti dalla fine arriva la decisione che cambia l'andamento del match ; Aieta simula platealmente la caduta in area e l'arbitro assegna il rigore e l'espulsione per Carreno. Il rigore viene parato da Mehillaj ma in superiorità numerica l'Olimpia trova il vantaggio e poco dopo il 7 a 5 finale.

ATHLETIC CALCIO A 5 - OLIMPIA REGIUM 5-7 (3-3 p.t.)

ATHLETIC CA5: Mehillaj, Solari, Insauto, Canessa, Ottina, Suarez, Carreno, Busca, Brunetti, Mazzucato, Napoletano. All. Baffetti.
OLIMPIA REGIUM: Vezzani, Edinho, Avino, Halitjaha V., Ruggiero, Aieta, Muto, Halitjaha F., Nutricato, Ben Saad, Bonini, Halitjaha A. All. Margini.

MARCATORI: pt 2'52” Edinho, 9'04” Halitjaha V., 11'19” Barre, 13'23” Edinho, 16'23” Busca, 19'52” Carreno, st 2'12” Canessa, 4'01” Edinho, 10'10” Brunetti, 12'00” e 14'59” Ruggiero, 15'14” Edinho.
Arbitri: Criscione e Filippi di Bergamo (crono Brentegani).
Note: espulsi Carreno (A) al 34' e Canessa (A) al 39'.

SERIE A2 - LA CDM CENTRA L'IMPRESA !

Pareggio che sa di vittoria per la CDM FUTSAL GENOVA che grazie alla doppietta di Andrea Lombardo ferma a domicilio il CITTA' DI ASTI.

L'impresa dei genovesi sta nel fatto di aver ottenuto questo risultato su un campo difficile e benchè privi di quattro importanti pedine come Leandrinho, Luan Costa (entrambi infortunati), capitan Ortisi e Foti (squalificati).

Nonostante le assenze ed un iniziale quintetto inedito, i biancoazzurri partono forte ed al quarto minuto del primo tempo sono già in vantaggio per 2 a 0.

Solo a metà del primo tempo i padroni di casa accorciano le distanze e trovano la rete del 2 a 2 solo al decimo del secondo tempo.

Grazie a questo risultato la CDM balza al 5 posto in classifica e dopo la sosta ci sarà l'occasione di salire ancora visto che a Genova arriverà l'OSSI SAN BARTOLOMEO, ultimo in lassifica.

CITTÀ DI ASTI-CDM FUTSAL GENOVA 2-2 (1-2 p.t.) 

CITTÀ DI ASTI: Tropiano, Corsini, Siviero, Mendes, Fiscante, Itria, Celentano, Cano, Fazio, Ongari, Bosio, Scianna. All. Lotta 
CDM FUTSAL GENOVA: Pozzo, Lombardo A., Pizetta, Core, Mazzariol, Donadio, Luise, Mannone, Piccarreta, Ini, Vignolo, Lo Buglio. All. Lombardo M. 
MARCATORI: 2’05’’ p.t. Lombardo A. (G), 3’43’’ Lombardo A. (G), 11’27’’ Fazio (A), 10’24’’ s.t. Cano (A) 
AMMONITI: Itria (A) 
ARBITRI: Davide De Ninno (Varese), Daniele Biondo (Varese) CRONO: Alessandro Botta (Biella)

SERIE B - AMARA SCONFITTA PER L'ATHLETIC A POGGIBONSI.

Seconda sconfitta in trasferta per l'ATHLETIC CALCIO A 5 che viene fermato dal Calcetto Poggibonsese al termine di una partita equilibrata.

Partono forte gli ospiti che vanno più volte vicino alla rete e che, soprattutto, non permettono ai padroni di casa di rendersi pericolosi.

Poi arriva improvvisa la condensa che si deposita sul terreno di gioco rendendo impossibile giocare. Gli arbitri decidono di non sospendere il match sperando che nella ripresa la situazione possa migliorare. Questa situazione consente ai padroni di casa di respirare ed addirittura a passare in vantaggio sul finale di tempo grazie a Mazurkievicz che, a differenza del suo avversario diretto, riesce a stare in piedi ed a superare Mehillaj in uscita.

Nella ripresa il terreno di gioco torna agibile e Capitan Carreno e compagni ma quanto accaduto nel primo ha stranamente innervosito i ragazzi che non trovano il gol pur creando situazioni molto favorevoli. A metà tempo sono ancora i padroni a trovare la via della rete ma dopo tre minut è Ottina a riaprire il match. Il portiere avversario e quattro pali tengono il Poggibonsi in vantaggio che è abile a chiudere l'incontro a quattro minuti dalla fine.

Sabato prossimo a Chiavari arriva la capolista Olimpia Regium. Incontro sulla carta impossibile ma a volte il campo regala sorprese.

SERIE A2 - VITTORIA SULLA SIRENA PER IL CDM.

Quando a 13 secondi dalla fine ti trovi sul 2 a 2, con un uomo in meno e con gli avversari che giocano la carta del portiere di movimento per portare a casa l'intera posta in palio, ottenere il punto sembra essere il massimo dei risultati possibile.

Invece succede che gli ospiti per la fretta provano un velleitario tiro da fuori che termina alto sopra la traversa ma il pallone, di rimbalzo, cade nelle mani di Pozzo abile a trovare libero Capitan Ortisi che con un tocco morbido mette in rete nella porta avversaria sguarnita.

Questo in sostanza l'episodio più importante di una partita che ha permesso al CDM di prendere tre punti pesantissimi.

Sabato prossimo trasferta difficile in casa del Città di Asti, terzo in classifica, privi degli squalificati Ortisi e Foti.

CDM FUTSAL GENOVA-CARRÈ CHIUPPANO 3-2 (1-0 p.t.)

CDM FUTSAL GENOVA: Pozzo, Ortisi, Costa, Pizetta, Mazzariol, Lombardo A., Foti, Luise, Piccarreta, Core, Donadio, Lo Buglio. All. Lombardo M.

CARRÈ CHIUPPANO: Josic, Salado, Halimi, Zannoni, Restaino, Fritsch, Masi, Pedrinho, Buonanno, Hernandez, Ninic, Tatulli. All. Ferraro

MARCATORI: 15'45'' p.t. Pizetta (G), 2' s.t. Salado (C), 7'25'' Pizetta (G), 19'01'' Pedrinho (C), 19'57'' Ortisi (G)

AMMONITI: Mazzariol (G), Salado (C), Foti (G), Halimi (C), Ortisi (G)
ESPULSI: al 19'47'' del s.t. Foti (G) per somma di ammonizioni

NOTE: al 16'45'' del p.t. Pozzo (G) para un tiro libero a Pedrinho (C), al 19'47'' del s.t. allontanato il tecnico Lombardo M. (G)

ARBITRI: Simone Zanfino (Agropoli), Carlo Casu (Sassari) CRONO: Gianluca Morelli (Imperia)

SERIE A2 - CDM A TESTA ALTA CONTRO IL FORTE PADOVA.

Seconda sconfitta stagionale, la prima in trasferta, per la CDM FUTSAL GENOVA di Michele Lombardo. I genovesi tornano da Padova consapevoli di aver giocato alla pari contro una squadra candidata alla vittoria finale.

Dopo aver perso Leandrinho per un risentimento muscolare, Andrea Lombardo porta avanti i suoi a metà del primo tempo trasformando un tiro libero ma dopo appena due minuti ci pensa il forte Dudu Costa a mettere a segno il pari al termine di una triangolazione con Alba.

Ad inizio ripresa i padroni di casa trovano l'immediato vantaggio grazie ad un gran diagonale di Cividini e pochi istanti dopo Urio colpisce una clamorosa traversa.

La CDM sfiora il pari con Mazzariol e Lombardo e nei minuti finali mister Lombardo prova Ortisi come portiere di movimento per raddrizzare il risultato è ancora Dudu Costa a trovare la rete che chiude il match.

PETRARCA PADOVA-CDM FUTSAL GENOVA 3-1 (1-1 p.t.)

PETRARCA PADOVA: Timm, Cividini, Dudù Costa, Delpizzo, Alba, Bresolin, Arteiro, Urio, Mazzon, Vitale, Rinaldo, Virruso. All. Giampaolo
CDM FUTSAL GENOVA: Pozzo, Ortisi, Pizetta, Leandrinho, Mazzariol, Lombardo A., Foti, Luise, Piccarreta, Costa, Core, Sacco. All. Lombardo M.
MARCATORI: 11’ p.t. t.l. Lombardo (G), 13’ Dudù Costa (P), 1’ s.t. Cividini (P), 19’52’’ Dudù Costa (P)
AMMONITI: Costa (G), Pizetta (G), Lombardo (G), Ortisi (G), Alba (P), Foti (G)
ARBITRI: Alberto Casadei (Cesena), Alessandra Carradori (Roma 1) CRONO: Gianmarco Laggia (Mestre)

SERIE C - 1 GIORNATA

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

STAGIONE 2018/19 REGIONALE

Dopo un anno di pausa per permettere la partenza di un nuovo sito regionale direttamente collegato al Comitato Regionale, ritorna on line LIGURIA FUTSAL.

La stagione 2018/19 ha appena avuto inizio e dopo lo svolgimento della fase a gironi della Coppa Italia Regionale, questa sera è iniziato anche il Campionato di Serie C che vede ai nastri di partenza 18 squadre suddivise in due gironi da 9, confermando il format della scorsa stagione.

Anzi a ben vedere numericamente quest'anno abbiamo una squadra in più visto che la scorsa stagione l'organico era completato grazie all'inserimento della squadra riserve del CDM.

Ma le novità maggiori frutto della rivoluzione che sta portando avanti il nuovo Delegato Regionale Salvatore TOSCANO arrivano da dove, a mio parere, ne avevamo maggior bisogno ossia dal settore giovanile.

Tale "cambiamento" potrà risultare meno appariscente agli occhi dei meno attenti ma quanto portato avanti da Toscano ed i suoi collaboratori sta permettendo alla Liguria di allinearsi alle altre regioni visto che finalmente possiamo vantare campionati per quasi tutte le categorie giovanili.

Ovviamente di strada bisogna ancora farne e tanta per arrivare al passo di chi da decenni lavora sui giovani e di problemi da risolvere ne abbiamo ancora ma in una regione in cui la cultura del calcio a 5 era totalmente assente, soprattutto nei settori giovanili, e con la scarsa presenza di idonee strutture bisogna ammettere che in due anni abbiamo fatto passi da giganti.

Tornando al Campionato Regionale di Serie C, alla luce dei risultati di coppa, le favorite sembrano essere sempre le stesse. Ospedaletti ed Airole a ponente e Santa Maria e Lavagna ca5 a levante. Diverse però sono le squadre che potrebbero ritaglirsi un ruolo da outsider.

Nel Girone A sia il Toirano dei fratelli Greco che l'Atletico S. Lorenzo del Pres. Marvaldi potrebbero inserirsi nella lotta per i play off mentre da verificare sono le potenzialità del Varazze di Mr. Robello e soprattutto del nuovo Imperia, che in coppa ha già fermato l'Ospedaletti.

Nel Girone B le altre squadre che dovrebbe inserirsi alla lotta al titolo sono il Tigullio ca5 nuovamente allenato da Mr. Pinto ed il sempre ostico Genova ca5 del "deus ex machina" Sergio Criaco. Da verificare il resto del gruppo visto che in questo girone abbiamo ben 3 new entry.

Chiudiamo con le squadre che ci rappresentano a livello Nazionale.

Il CDM FUTSAL GENOVA dopo aver conquistato la promozione sul campo passando per i play off, partecipa al Campionato Nazionale di Serie A2 ed ha inserito giocatori di categoria in una rosa ampiamente collaudata.

L'ATHLETIC CALCIO A 5 partecipa da matricola al Campionato Nazionale di Serie B e la società ha confermato la rosa che l'anno scorso ha ottenuto le vittorie in Coppa Italia e Campionato.

SERIE A2 - PRIMA VITTORIA PER IL CDM.

SECONDO risultato utile consecutivo e soprattutto prima vittoria in serie A2 per il CDM Futsal Genova che al PalaDiamante di Genova supera il Bubi Merano sconfitto con un secco 5 a 2. Protagonisti della giornata sono gli italiani e genovesi Simone Foti, autore di una doppietta, e Yuri Pozzo, autore di grandi parate ed anche di una gol calciando direttamente dalla propria area di rigore.

Per il CDM sono andati a segno anche Ortisi e Leandrinho.

Sabato prossimo trasferta impegnativa in casa del Petrarca Padova, terza forza del campionato.

CDM FUTSAL GENOVA-BUBI MERANO 5-2 (2-2 p.t.) 
CDM FUTSAL GENOVA: Pozzo, Ortisi, Pizetta, Leandrinho, Mazzariol, Lombardo A., Foti, Ini, Piccarreta, Costa, Core, Sacco. All. Lombardo M. 
BUBI MERANO: Vanin L., Beregula, Trunzo, Mustafov, Rafinha, Mair, Manzoni, Caverzan, Ouddach, Pupuleku, Vanin F., Ninz. All. Vanin R. 

MARCATORI: 12’24’’ p.t. Foti (G), 13’39’’ Beregula (B), 15’51’’ Ortisi (G), 15’58’’ Rafinha (B), 4’18’’ s.t. Leandrinho (G), 9’53’’ Foti (G), 15’05’’ Pozzo (G) 

AMMONITI: Beregula (B), Vanin F. (B), Ortisi (G), Ouddach (B), Vanin L. (B), Rafinha (B) 

NOTE: al 14’ del s.t. allontanato il tecnico Vanin R. (B) 

ARBITRI: Vincenzo Cammarano (Nicolino), Mirco Rossini (Firenze) CRONO: Marco Latella (Genova)

 ESCAPE='HTML'